Llosiikzqimfqgpcw8bp

Concorso Ordinario Scuola dell'Infanzia - Corso Online

Un corso di qualità a un prezzo accessibile

   Mostra Anteprima

Il presente corso online è rivolto a coloro che intendono partecipare al Concorso Ordinario Scuola dell'Infanzia.

Con esso potrai integrare lo studio dei manuali e l'esercitazioni sui quiz, con lezioni tenute da professionisti del settore volte a sintetizzare i concetti chiave delle materie oggetto d'esame.

Si tratta di un prodotto formativo di qualità, veduto a un prezzo accessibile, che fornisce al candidato un quadro d'insieme sui molteplici argomenti indicati dall'Allegato A del DM 327/2019..

Uno strumento che non può mancare al candidato che intende affrontare il Concorso Ordinario Scuola dell'Infanzia con un elevato grado preparazione.

Nel corso gli argomenti sono aggregati per moduli e sviluppati analiticamente secondo criteri/indicatori di omogeneità, coerenza e sistematicità in base alla logica del work in progress.


IL CORSO E' ANCORA IN FASE DI COMPLETAMENTO, TUTTAVIA PUOI ACQUISTARLO IN PREVENDITA
AL PREZZO DI 150 + IVA, INVECE CHE 250 + IVA


Dato che la prova preselettiva avrà ad oggetto anche la risoluzione di quiz di logica acquistando questo corso potrai iscriverti gratuitamente al corso online "Quiz di Logica nei Concorsi Pubblici" che da solo ha un valore di €40 + IVA


Inizia ora!



Se sei interessato anche al corso online dedicato al Concorso Ordinaria Primaria, approfitta del bundle per risparmiare

Inizia ora!



Area 1- Storia della scuola, ordinamenti scolastici, funzionamento del sistema formativo/educativo. Autonomia scolastica.

Lezione n 1:

  • La scuola nella Costituzione. Evoluzione storico-normativa della scuola italiana e, in particolare, della scuola dell’infanzia;
  • Sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino a sei anni;
  • La cultura della scuola dell’infanzia e il dibattito pedagogico in Italia e in Europa (ECEC – Early Childhood Education and care);
  • ll primo ciclo di istruzione;
  • La funzione della scuola dell’infanzia nella società contemporanea; rapporto tra scuola, famiglia, territorio;
  • Scuola in ospedale;
  • Scuole italiane all’estero;
  • Pluralismo formativo. Scuole paritarie e non paritarie.

Lezione n. 2:

  • L’autonomia delle Istituzioni Scolastiche (Autonomia didattica, organizzativa, di ricerca, sperimentazione e sviluppo, finanziaria); dalla legge 59/97 alla legge 107/15e decreti applicativi;
  • L’Istituzione scolastica autonoma: profili, ruoli, funzioni e compiti;
  • Negozi giuridici: accordi, reti scolastiche di ambito e di scopo, intese, convenzioni, partenariato;
  • La governance delle Istituzioni scolastiche (sussidiarietà, decentramento, partecipazione e cittadinanza attiva).

Lezione n. 3:

  • Struttura, organizzazione e funzioni del MIUR, INDIRE, INVALSI, USR, ATP; u La funzione del dirigente scolastico;
  • Il Direttore dei servizi generali e amministrativi (DSGA); l’Ufficio di segreteria;
  • Diritto di accesso ai documenti amministrativi; trasparenza e accesso civico (FOIA);
  • Diritto alla riservatezza e alla privacy; segreto d’Ufficio e segreto professionale;
  • Digitalizzazione e dematerializzazione delle procedure; OPEN DATA; firma digitale; protocollo informatico; pec; scuola digitale, scuola in chiaro; elementi costitutivi del sito web;
  • Le relazioni sindacali e la contrattazione di istituto (Livelli, funzioni, elaborazione);
  • Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; valutazione e gestione dei rischi (DVR, DVRI).

Area 2 – Indicazioni nazionali, Piano triennale dell’offerta formativa, programmazione curricolare e progettazione, continuità educativa, curricolo, sistema di valutazione e autovalutazione

Lezione. 4:

  • Analisi e commento delle Indicazioni nazionali per il curricolo 2012 e il documento sui nuovi scenari; riferimenti pedagogici e teorie fondanti;
  • Le finalità educative;le dimensioni dello sviluppo e i sistemi simbolico-culturali;i campi d’esperienza; gli obiettivi specifici di apprendimento e i traguardi per lo
  • Cittadinanza e Costituzione/educazione civica; educazione all’ambiente e al territorio;
  • Atto di indirizzo del 2009. La scuola dell’infanzia: un luogo di apprendimento e di cura educativa.
  • Il primo approccio al plurilinguismo e all’insegnamento dell’italiano come L2;
  • Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio 18 dicembre 2006 relativa alle competenze chiave per l’apprendimento permanente e del Consiglio dell’ Unione europea del 22 maggio 2018. sviluppo;
  • Dalla strategia di Lisbona 2010 a EU 2020 all’Agenda ONU 2030.

Lezione n. 7:

  • Strategie, metodi e tecniche di insegnamento;
  • Il gioco, la ricerca e l’esplorazione; problem solving e apprendimento cooperativo;
  • La narrazione e l’autobiografia; il circle time; il role playing; peer tutoring; didattica laboratoriale;
  • La relazione e la cura educativa. Individualizzazione e personalizzazione degli interventi;
  • Tecnologie informatiche; Teoria e tecniche dei nuovi media;
  • La regia educativa e lo stile di insegnamento; team docente e le dinamiche psicorelazionali.

Area 3 – Indicazioni nazionali, Piano triennale dell’offerta formativa, programmazione curricolare e progettazione, continuità educativa, curricolo, sistema di valutazione e autovalutazione

Lezione n. 5:

  • Il Piano triennale dell’offerta formativa;
  • La progettazione di istituto;
  • Vision e mission scolastiche.

Lezionen. 6:

  • Programmazione (per sfondo integratore, per competenze, per mappe concettuali)
  • Progettazione scolastica (curricolo scolastico, progetti extracurricolari, attività);
  • Progettazione di campo di esperienza e intercampo;
  • Organizzazione didattica della sezione: la gestione dei gruppi (anche anticipatari e bes), degli spazi, dei laboratori, dei tempi; i mediatori didattici; la routine; ambienti integrati di apprendimento; attività di intersezione;
  • Il setting secondo le cinque W .(who, why, wat, where, when);
  • Conoscenze, abilità e competenze. Le competenze chiave del 2006 e del 2018.

Lezione 8:

  • Il curricolo verticale e orizzontale; gli Istituti comprensivi;
  • La continuità educativa (verticale e orizzontale): aspetti normativi e teorie psicopedagogiche fondanti;
  • Sistema integrato dei servizi di istruzione e di educazione per bambini da zero a sei anni; anticipo e iscrizioni; rapporti tra nido e scuola dell’infanzia; sezioni primavera, poli per l’infanzia;
  • L’orientamento scolastico tra normativa e teorie psicopedagogiche.

Lezione n. 9:

  • Verifica e valutazione degli apprendimenti e dei comportamenti;
  • Valutazione diagnostica/in ingresso, formativa/in itinere, sommativa/finale;
  • Osservazione occasionale e sistematica; un protocollo per l’osservazione; le checklist; le griglie.

Lezione n. 10:

  • Dalla carta dei servizi scolastici (customer satisfaction) al Rapporto di autovalutazione (RAV);
  • Il piano di miglioramento (PdM);
  • Accountability. Rendicontazione/bilancio sociale.

Area 4 – I diritti dell’infanzia - Il processo di inclusione. AlunniBES

Lezione n. 11

  • Diritti dell’infanzia nella Costituzione e nelle Carte internazionali; la condizione dell’infanzia nella società contemporanea;
  • Norme, ruoli, funzioni nel processo di promozione dell’inclusione ;
  • Alunni con bisogni educativi speciali (Dir. Min 27/12/2012, C.M. 8/13 BES):
  • Inserimento, integrazione e inclusione; diversità, inclusività e successo formativo;
  • Pari opportunità e questioni di genere;
  • I contributi della psicologia, della pedagogia e delle neuroscienze. disabilità (L.104/92, D.Lgs 66/17, d.LGS 96/19 ); disturbi specifici di apprendimento( L. 170/2010 e dir. 5669/2011 DSA); svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o disturbi evolutivi specifici, difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana perché appartenenti a culture diverse; strategie per la prevenzione, l’individuazione e l’intervento precoce per i bambini con BES;
  • inserimento, integrazione e inclusione; diversità, inclusività e successo formativo;
  • pari opportunità e questioni di genere;
  • contributi della psicologia, della pedagogia e delle neuroscienze.

Lezione n. 12:

  • La funzione docente nella normativa e nei Contratti (CCNL);
  • Diritti/doveri e libertà sindacali;
  • Le figure di sistema e il middle management;
  • Le riforme introdotte dalla legge 107/15 e dai decreti applicativi; reclutamento, rapporto di lavoro, formazione in ingresso; carta del docente; valutazione e merito;
  • Legge 107/15 e l’organico dell’autonomia;
  • Piano nazionale scuola digitale (PNSD);
  • il Codice di comportamento del dipendente pubblico;
  • i Procedimenti disciplinari;
  • il Comitato di valutazione; l’anno di prova;
  • la formazione in servizio.

Area 5 - Democrazia scolastica e gli organi collegiali. Enti locali e la sicurezza a scuola

Lezione n. 13:
  • Partecipazione e democrazia scolastica; la comunità educante; la relazione scuolafamiglia;
  • Gli Organi collegiali (ruoli, funzioni, compiti);
  • I documenti scolastici: Piano triennale dell’offerta formativa (PTOF), Carta dei servizi scolastici, Regolamento di Istituto, programma annuale, piano anticorruzione e trasparenza, regolamento privacy, piano annuale del personale docente e piano di lavoro ATA,la contrattazione integrativa di Istituto;
  • Il ruolo e le competenze degli Enti locali in materia di istruzione e formazione;
  • Dimensionamento degli Istituti scolastici; u Competenze nella gestione dell’edilizia scolastica,
  • Rapporto scuola territorio; rapporti interistituzionali.

Area 6 - Scienze dell’educazione. La ricerca e la sperimentazione

Lezione. 14:

  • Le scienze dell’educazione;
  • Pedagogia e pedagogia speciale;
  • Didattica e didattica speciale;
  • Pedagogia interculturale; la società interculturale e le pratiche inclusive;
  • Sociologia dei processi migratori;
  • Sociologia dell’educazione;
  • Società della conoscenza, della complessità; la globalizzazione,
  • La ricerca educativa e la sperimentazione: esperienze, criteri e condizioni.

Lezione n. 15:

  • I fondamenti della psicologia dello sviluppo, della psicologia dell’apprendimento scolastico e della psicologia dell’educazione;
  • Analisi e commento delle principali teorie psicologiche;
  • Teorie relative ai processi di apprendimento in contesti formali, informali e non formali;
  • Apprendimento per ricezione, per scoperta, significativo e cooperativo, tutoriale e personalizzato;
  • Motivazione scolastica intrinseca ed estrinseca; autostima, clima e benessere nella gestione e organizzazione della classe;
  • Difficoltà dell’apprendimento; disagio sociale, svantaggio socio-culturale e la prevenzione dell’insuccesso scolastico;
  • La ricerca educativa e la sperimentazione: esperienze, criteri e condizioni.

LEZIONI/ESERCITAZIONI

Lezione n. 16:

  • Gestione e sviluppo di un’unità di apprendimento con simulazione di una lezione
  • Gestione della prova concorsuale e tecniche di memorizzazione

Lezione n. 17:

  • Gestione della prova concorsuale e tecniche di memorizzazione


Domande più frequenti


Il corso è completo?
No, il corso è ancora in fase di caricamento
Acquistando adesso il corso in prevendita potrò poi vedere tutte le future le lezioni?
Si certo, acquistando ora in prevendita il corso potrai vedere tutte le future le lezioni
Per iscrivermi al corso devo creare un apposito account anche se sono già un utente del simulatore quiz di Concorsando.it?
Si il simulatore e la piattaforma di formazione non sono collegati, quindi dovrai necessariamente creare un apposito account con il quale potrai acquistare e accedere agli altri corsi presenti sulla piattaforma.
Le video lezioni contenute nel corso le potrò vedere in ogni momento?
Certo h24 su tutti i tuoi dispositivi. Non c'è nessun limite di tempo
Il corso si compone sia di videolezioni che di slides in PDF?
Certo, all'interno del corso ci saranno anche le slides in formato PDF liberamente stampabile

Inizia ora!



Elenco lezioni


  Introduzione
Disponibile in giorni
giorni dopo la tua iscrizione
  Area 2 - Indicazioni nazionali, Piano triennale dell’offerta formativa, programmazione curricolare e progettazione, continuità educativa, curricolo, sistema di valutazione e autovalutazione.
Disponibile in giorni
giorni dopo la tua iscrizione
  AREA 4
Disponibile in giorni
giorni dopo la tua iscrizione

Inizia ora!



Il tuo istruttore


Marco Polo s.r.l.
Marco Polo s.r.l.

La società Marco Polo s.r.l. è un centro di formazione per la preparazione dei docenti e la fornitura di servizi nell’ambito della istruzione scolastica qualificata.

Le competenze tecniche, integrate dalla scrupolosa attenzione per le competenze trasversali, hanno qualificato negli anni la Marco Polo s.r.l. come partner efficiente e affidabile per tutti i soggetti che intendono investire nella formazione.

Marco Polo s.r.l. affianca i propri clienti nella fase di progettazione delle attività formative, offrendo anche strumenti per l’assessment iniziale, e conclude con la valutazione dei risultati.

I corsi vengono erogati su tutto il territorio nazionale ed eventualmente anche all’estero, sia in italiano che in inglese. accessibili da piattaforme digitali create ad hoc e di facile usabilità, per usufruire di lezioni, appunti e dispense

Le sue metodologie, attive ed esperienziali, offrono un approccio pragmatico e fortemente collegato alla pratica quotidiana al fine di accrescere e valorizzare le competenze e le conoscenze.

Marco Polo s.r.l. mette a disposizione un'offerta didattica che include corsi di preparazione a concorsi, corsi universitari, corsi di perfezionamento, aggiornamento professionale e master rivolti a docenti e ad altre figure professionali in ambito scolastico, sanitario, giuridico e delle forze armate.


Inizia ora!